Speriamo che Cimmino non ci prenda tutti per il deretano!!!

 

IL SINDACO CIMMINO SCENDE IN CAMPO CONTRO I RIFIUTI CHE VOGLIONO FAR SVERSARE A SAN TAMMARO: sarà vero? oppure è tutta una farsa?

staremo a vedere!!!

Speriamo solo che non si sia già accordato per i ristori e oggi porta in scena l’ennesima sceneggiata!!!

comunque, se le sue intenzioni sono quelle di bloccare i rifiuti provenienti da Napoli allora per la prima volta, come è giusto che sia, saremo i primi ad unirci in questa battaglia!!!

LA GUERRA DEI RIFIUTI A San Tammaro Cimmino vuole impedire l’ingresso della munnezza di Napoli. Con lui 20 altri sindaci il primo cittadino: Sono anni che la provincia di Caserta ha offerto solidarietà e disponibilità ospitando nelle discariche il 54% dell’immondizia partenopea


SAN TAMMARO – Protesta e presidio dei cittadini, nel Casertano, davanti alla discarica ‘Maruzzella’. ”Napoli non può pensare di risolvere il problema dei rifiuti cullandosi sulla disponibilità della altre province”, spiega il primo cittadino di San Tammaro, Emiddio Cimmino, che dice ”basta” e promette che impedirà l’ingresso nel sito dell’immondizia proveniente da Napoli. ”Sono anni che la provincia di Caserta, in particolare, ha offerto solidarietà e disponbilità ospitando nelle discariche il 54% dell’immondizia partenopea – spiega il sindaco – Ora basta”. Cimmino, insieme ad una trentina di persone, tra cittadini e amministratori, sta attuando da ieri pomeriggio un presidio davanti alla discarica ‘Maruzzella’, da quando un’ ordinanza del governatore Caldoro ha dato il via libera di sversare rifiuti anche in alter discariche della Campania. ”Fino ad ora – continua il sindaco – abbiamo impedito l’entrata in discarica di una quindicina di automezzi provenienti dal napoletano, favorendo l’ingresso, come e’ giusto che sia, soltanto a quelli che trasportano rifiuti del casertano. Siamo al momento una trentina, ma basta poco per coinvolgere la popolazione della zona ed evitare così che si consumi un altro sopruso ai danni della provincia di Caserta”. Sul posto polizia e carabinieri. In arrivo anche sindaci e amministratori dei comuni vicini.

E sono già una ventina i sindaci del Casertano, tra cui quelli di Aversa, Piedimonte Matese, Santa Maria Capua Vetere, Casal di Principe e Parete intervenuti a rafforzare il presidio davanti alla strada che conduce alla discarica ‘Marruzzella’ di San Tammaro, avviato già nel pomeriggio di ieri, per impedire l’accesso all’impianto da parte degli automezzi che trasportano immondizia proveniente dal Napoletano. Amministratori dei comuni del Casertano, il presidente della Provincia, Domenico Zinzi, hanno già espresso, minacciando anche il corso al Tar, la loro contrarietà all’attuazione del decreto del governatore Stefano Caldoro che dispone il conferimento dei rifiuti del Napoletano nelle discariche delle province di Benevento, Avellino e Caserta. ”Non possiamo piu’ tollerare imposizioni che danneggiano le nostre comunita”’ hanno spiegato i sindaci presenti davanti alla discarica Maruzzella. ”Abbiamo dimostrato la nostra solidarietà nel periodo di grande emergenza ma non possiamo più compromettere quanto a fatica stiamo facendo per mettere ordine nella nostra provincia al problema rifiuti’.


mercoledì 20 ottobre 2010

fonte:casertace


Speriamo che Cimmino non ci prenda tutti per il deretano!!!ultima modifica: 2010-10-21T10:25:57+02:00da opera18
Reposta per primo quest’articolo